1984: Amazon si scusa

Con ‘1984’ e ‘La fattoria degli animali’ di George Orwell, Amazon nel 2009 rivela al mondo una vulnerabilità connessa all’uso di
testi elettronici ed e-reader

 

Luglio 2009: su richiesta dei proprietari di ‘1984‘ e ‘La fattoria degli animali’ (testi ereditati da George Orwell), Amazon ritira dalla distribuzione tali libri e banna quel fornitore che usava la piattaforma per venderli senza averne i diritti d’autore.

Fin qui, tutto  normale. Ma all’azione disciplinare della Amazon verso quel delinquente, se ne accompagna un’altra: l’immediata scomparsa dei suddetti testi da tutti gli e-reader (“kindle”) usciti dalla fabbrica Amazon.

Gli utenti furono prontamente risarciti di quanto pagato ma un pò tutti scoprirono la sensazione di essere tremendamente esposti ai capricci elettronici del distributore di turno. Questo non sarebbe mai successo se si fosse acquistato un libro di carta e lo si fosse conservato in libreria.

Amazon si è in seguito scusata ammettendo la propria colpa e promettendo di non farlo più (cancellerà dalla memoria tutte le tecniche utili per rifarlo ancora).

Nacquero così il Progetto Palladium e la Trusted Computer Platform.

CHE NE PENSI TU?

Il primo commento sarà...

Opzioni di notifica:
avatar
wpDiscuz