About me: “Il Cattolico”

Sono “nato” a 17 anni con “La Decima Illuminazione” di J. Redfield, un classico della cultura New Age.
Dopo un periodo di transizione di circa 1 anno, tornai da dove ero partito: Gesù Cristo e la Madonna. Antipatiche figure e sciatte per come mi furono presentate al corso adolescenziale di catechismo, li riscoprivo adesso leader e maestri spirituali della più alta specie, di cui avevo urgentemente bisogno, perchè una persona di media intelligenza capisce abbastanza in fretta che la New Age offre metodi e interessanti suggestioni di avanzamento interiore, ma mai veri e propri modelli di vita, amabili, contemplabili, vicini.

Io ero carne, non idea, e dunque andai a cercarmi un modello carnale da imitare.

Cominciai banchettando quasi ogni giorno a messa, e tutto quel cattolicesimo “intensivo”, altro non era che un prolungamento di quanto scoperto nella fase aurorale della mia ricerca spirituale. Non disconobbi la New Age come fosse il diavolo incarnato, respinsi però il corteo di eccessi e di stupidaggini che affluiscono spontaneamente ovunque esista un gruppo di uomini riunito insieme, quindi… anche in chiesa!
E’ odiosa la supponenza cattolica di saper già tutto, ed è detestabile l’intolleranza New Age verso ogni genere di radice. Direi dunque che la “mazza” del mio verbum si abbatte su tutti, buoni e cattivi, santi e peccatori, umili – troppo umili – ed atei, troppo atei. Chi ritiene che la New Age sia lo sterco di Satana, l’ateismo il fiato del Dragone nero e il cattolicesimo l’orgoglio del Padre celeste, probabilmente è una persona di parte. Si può ritenere valido ed affidabile il giudizio di me medesimo, su me stesso? Secondo la mia studiata opinione e “scientifica”… sono sempre gli altri a sbagliare!
Chi può e deve valutare il valore intrinseco di una cultura in competizione con un’altra, deve necessariamente appartenere al Terzo Polo, quello che fra i due litiganti, li sta a guardare! Così, la verità sulla New Age non è dominio che appartiene ai new ager, e tantomeno ai cattolici; e la vera verità propria del cattolicesimo, non la si troverà pronunciata per bocca di qualche eminente cattolico, nè di qualche guru del cospirazionismo.
Io ho cercato di mantenermi superpartes.
Non voglio essere cieco come i berlusconiani che per certo periodo storico si ritenettero solo loro obiettivi/oggettivi apostrofando tutti gli altri partiti politici “faziosi” (chi guardò i TG in quel periodo, ricorderà bene la filastrocca!).
IO SONO UOMO E COME TALE NON POSSO NON AVERE OPINIONI SEMPRE E SOLO UMANE, cioè soggettive. Io sono sempre e solo soggetto, e mai oggetto!
Ad oggi, non conosco altro “metodo” per vedere la verità, che quello di essere umile e chiedere al Signore stesso questa verità.

Non posso assicurarti che tutto quanto scriverò sia “giusto”. Devo allora rivelarti che cosa mi muove. Mi muove il desiderio di ripulire il cattolicesimo dalle sue scorie, e mi muove il sogno di vedere gli atei più moderati e i newager meno esaltati “diventare cattolici”, perchè “il mio giogo è dolce, ed il mio carico, leggero” (Mt 11, 28). Gesù non chiede fatiche matte alle persone! E la Chiesa moderna è si molesta, ma non certo sprovveduta. Bisogna solo avere molta pazienza con i vecchi e gli ammalati.

Quando verrà l’anticristo egli certamente proporrà una ristrutturazione globale della religione cattolica, ciò che non è la mia intenzione.
Io propongo una ristrutturazione globale della Chiesa cattolica, la quale è la parte “mobile” della religione cattolica, ossia quella parte fatta da persone, le quali molto spesso non amano, amano male, amano poco, ma che soprattutto… capiscono fischi per fiaschi.

 

 Il cattolicesimo?
“Mi piace come religione,
ma i cattolici non mi convincono”.


Gandhi

 

La mia opinione è che troppi devoti siano attualmente assorti da “procedure di pensiero” – talvolta a carattere veramente scientifico – completamente sbagliate!

 

…ma il corpo dottrinario della religione cattolica non è sbagliato. “La Mia Legge è una, la stessa di ieri, di oggi e di sempre”.

 

La religione cattolica sicuramente non ha le pretese esplorative dell’induismo, dell’antico ebraismo o della New Age per svilupparsi; essa non intende andare troppo vicino alla “natura delle cose”, bastandogli un Dio che “è tutto in tutti” (Tsl xx, xx). Il fatto è che quanto in essa resta di irrivelato, nascosto, incomprensibile, irrazionale, e perfino cattivo, serve a Gesù per separare le pecore dai caproni!

uaar02Ciò non toglie che le obiezioni avanzate da questo genere di persone – che restano pur sempre brave persone – siano spesso lucide e fondate.

Alle istanze avanzate da costoro non si può reagire con un “Nella Bibbia c’è scritto questo” o “io sento nel mio cuore La Verità ed è un’altra da quella che dici tu” oppure “Dietro questo ragionamento si nasconde Il Maligno”. Bisogna elaborare per loro un contro-pensiero accurato, felice, sensato, logico e divinamente profondo.

Pur nella mia ormai evidente immaturità ho provato a soddisfare tale richiesta con questo blog, redarguendo diversi schemi e concetti in articoli e libretti (tutti gratuiti nella versione ebook) concepiti come “briciole”, quelle che pollicino disperse nel bosco per tornare a casa.

 

Scrivo per tenere a bada il caos.

 

Scrivendo, la mia posizione si chiarifica a me stesso, e ho fiducia che questo lavoro possa essere utile anche ad altri per trovare la propria strada.
Non so dove arriverò e, perciò, dove condurrò il lettore. E’ tua sola la scelta, completamente responsabile – perchè completamente avvisato – di leggermi o meno.
Questo è il mio tempo, il lavoro che mi sono scelto, e lo offro a tutti come un dono.